lunedì 21 novembre 2011

Sanremo 2012, primi nomi



Ed ecco che in questo periodo cominciano ad arrivare i primi nomi per il prossimo festival. Il Morandi bis vedrà la presenza di Francesco Renga, vincitore di un Sanremo con Angelo. L'ultima partecipazione è stata nel 2009 con uomo senza età, canzone classica dove il cantautore dà sfoggio di tutta la sua voce.

Altra partecipante è Syria, che dopo il flop del programma Star academy, cerca di rilanciarsi dopo qualche album in sordina. Non la vedevamo a Sanremo dal 2003 con L'amore è. Nek invece non lo vedevamo dal 1995 con la famosa Laura non c'è. Poi diversi album, fino ad arrivare al greatest hits dello scorso anno. 

Gradito ritorno di Nina Zilli dopo la partecipazione a Sanremo giovani di un paio di anni fa - premio alla critica -, si ripresenta ancora una volta all'Ariston. E' un'artista talentuosa, spero possa trovare il successo che meriterebbe. Altra cantante che stimo molto è Noemi, che ritorna al festival, dopo l'edizione del 2010, dove cantò Per tutta la vita. Quest'anno un altro album con buoni risultati, dove tra le altre possiamo sentire il pezzo Vuoto a perdere, scritto da Vasco Rossi. Infine, ecco Samuele Bersani che ha partecipato una sola volta a Sanremo con la canzone Replay. Nel 2009 è uscito il suo ultimo disco, ma sembra mancare il successo di un tempo; il festival è l'occasione per rilanciarsi.

Si dice che potrebbero partecipare anche Loredana Errore, Valerio Scanu e Marco Carta, ma non ci sono certezze ancora su di loro.

10 commenti:

  1. Beh... almeno non hai nominato cariatidi o fossili! ;-)
    Nina Zilli mi piace moltissimo! Renga, Syria, Noemi e Bersani sarò curiosa di ascoltarli, se effettivamente ci saranno... ma ti prego no, il terzetto che hai nominato alla fine dell'articolo no!!!!! XD

    RispondiElimina
  2. Ma sai, l'anno scorso si parlava già di loro 3 e poi non arrivò nessuno. Secondo me almeno uno ci sarà, sono comunque 3 artisti che dopo una partenza del botto sono spariti dal giro delle radio. Sanremo è così, è il palcoscenico per i giovani e per chi cerca di non sparire.

    L'anno scorso non ci furono sto gran che di matusa, secondo me manco quest'anno li vedremo.

    RispondiElimina
  3. L'anno scorso Al Bano poteva evitare... Magari anche Patty Pravo! Ma questa è solo la mia opinione, sia chiaro! ;-)
    Per il resto sono d'accordo con te, Sanremo è un'ottima vetrina per i giovani e per chi deve riscattarsi un po'.

    RispondiElimina
  4. Già c'erano loro, bhé ho visto pure di peggio dai, veri residuati bellici degli anni 50 e 60 :-D

    RispondiElimina
  5. Adoro Bersani! (il cantante :P)

    RispondiElimina
  6. Ahahah!!! "Residuati bellici"!!! Ahahahah!!!!

    RispondiElimina
  7. Anche a me piace perché alla fine qualcosa di buono si trova. Il primo giorno mediamente rimango deluso, l'ultimo apprezzo molte più canzoni :-D

    RispondiElimina
  8. Aldo D'Agostino al Festival di Sanremo 2012
    Partirà la proposta di partecipazione di Aldo D'Agostino, il giovane cantautore ed interprete italiano, tra i big del Festival di Sanremo 2012.
    Il giovane artista è ritenuto, dai veri esperti musicali nazionali ed internazionali, tra le più interessanti proposte musicali italiane degli ultimi anni.
    Il brano che sarà presentato è "Con la testa tra le nuvole" ed è stato composto da Lui e da un altro giovane e valente musicista.
    Il brano è fresco e gioviale ed è un messaggio di Speranza per tutti i giovani italiani.

    RispondiElimina

Articoli correlati